Ad Albacina, l'eremo dell'Acquarella Stampa
Share
Santuari-Eremi - Acquarella
Scritto da marco lambertucci   
Giovedì 11 Novembre 2010 19:35

EREMO DELL'ACQUARELLA: DA ALBACINA DI FABRIANO UN BREVE PERCORSO VERSO UNA STORICA META
Traccia GPS: qui (utenti registrati)

Ricordato per essere stato nel Medioevo la sede del primo Capitolo che porterà alla nascita dell'ordine dei Frati Cappuccini e nascosto in una stretta valle tra i monti Maltempo e Cipollara, l'Eremo dell'Acquarella domina a mt. 711 s.l.m. il paese di Albacina di Fabriano.

Composto da una torre e una chiesetta, entrambe di nuda pietra ma in perfetto stato di conservazione, offre l'occasione per una piacevole escursione in un'oasi naturale del WWF composta da foreste, fresche sorgenti e dai bastioni rocciosi del Monte Rocchetta, permettendo sia di ammirare i colori dell'autunno, ma anche di trovare ristoro a temperature più calde grazie alle sue fresche acque.

L'itinerario, sempre segnato, si svolge su evidente sentiero all'interno di un bosco di leccio attraversando anche brevi tratti rocciosi, mai esposti, che offrono la possibilità di ammirare graziosi panorami. Finita l'escursione, si consiglia anche di raggiungere in auto il bellissimo abitato di Poggio San Romualdo posto a circa 1.000 metri di altitudine che, con i colori dei suoi prati, offre una bella vista verso il poco distante Monte S. Vicino.

Si lascia l'auto nella piazzetta di Albacina e risalendo per circa 20 mt la strada in direzione di Poggio di San Romualdo, in corrispondenza del primo tornante ed a fianco di una abitazione si potranno subito notare i cartelli che indicano il sentiero da imboccare; l'itinerario si sviluppa per circa 3 km ed un dislivello di 400 mt, non proprio una passeggiata riposante, ma in ogni caso la fatica non è mai troppa ed in circa un'ora e mezza, come recitato anche dalle stesse indicazioni, si arriverà tranquillamente alla meta.

Volendo, è possibile raggiungere l' Eremo anche in auto; in questo caso occorre cercare le indicazioni per Poggio San Romualdo a partire dal paese di Cerreto D' Esi, percorrendo una strada in salita fino ad un evidente cartello dove lasciare l'auto e in circa 10 minuti di facile cammino arrivare a destinazione.

Per avere qualche informazione in più potete visitare il sito lincato di seguito; tra le altre cose, è curiosa la leggenda che "vive" in questa zona e che narra della sosta della Santa Casa nel suo lungo pellegrinaggio verso Loreto. Una sosta durante la quale la Madonna volle dissetarsi proprio alla sorgente dell'Acquarella lasciando impressa nel fondo valle l'impronta del suo mantello.

http://www.fitelmarche.it/CULTURA/REGIONE_MARCHE/EREMI/SAN_VICINO_ACQUARELLA/ACQUARELLA.htm 

Partenza: Albacina di Fabriano

Arrivo: Eremo Acquarella

Lunghezza: 3 Km

Dislivello: 400 metri

Difficoltà: E

Tempo: 1h 30min solo andata

 

DICHIARAZIONE DI NON RESPONSABILITA'

L'autore declina ogni responsabilità per la attualità, correttezza, completezza o qualità dell'informazione riportata. Richieste di indennizzo riguardo danni causati dall'uso di qualsiasi informazione fornita, incluso ogni tipo di informazione incompleta o non corretta, saranno quindi rifiutate. Tutte le notizie riportate sono non vincolanti e senza alcun obbligo. Parti delle pagine o la completa pubblicazione inclusi i files allegati potranno essere integrate, modificate, parzialmente o interamente cancellate dall'autore senza alcun preavviso.  

<<< Torna alla Home eremo dell'Acquarella  Home