Notizie e curiosità dalla gola del Fiastrone


La chiesa di S. Maria di Rio Sacro o Meriggio Stampa E-mail
Share
Fiastrone - Notizie e curiosità dalla gola del Fiastrone
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 11 Marzo 2009 14:51

DOPO S. SALVATORE, LA SECONDA "CASA" DEI MONACI BENEDETTINI
 
Fu la seconda dimora dei monaci.
 
Infatti, il monastero di S. Salvatore, fu abbandonato per le troppe asperità del luogo. I Benedettini scelsero perciò la chiesa di Meriggio come seconda dimora. Non si hanno date certe del trasloco, ma il trasferimento dovrebbe essere avvenuto tra il 1192 ed il 1349.
 
E' facile suppore che i monaci, per abbellire la loro nuova casa, trasportarono con se quanto più possibile e naturalmente anche il croceffisso dietro il quale si cela una strana storia. Si narra infatti che la croce, il giorno successivo al trasloco, scomparve e, dopo lunghe e affannate ricerche, venne rinvenuta nel vecchio monastero di S. Salvatore.
 
L'abazia di S. Maria in Isula Stampa E-mail
Share
Fiastrone - Notizie e curiosità dalla gola del Fiastrone
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 11 Marzo 2009 15:16

S. MARIA IN ISULA AI PIEDI DELL'ABITATO DI MONASTERO

Oggi è in parte ristrutturata ma un cartello ci vieta di avvicinarci troppo alle sue mura in quanto la costruzione sembra instabile per danni subiti durante un terremoto.

Fu rifondata da S. Romualdo, un Benedettino ravennate che ha lasciato il segno nella valle del Fiastrone. Nato nel 952 e morto nel 1027, ha peregrinato continuamente sempre rispettoso delle regole di S. Benedetto

Tra il 1005 ed il 1009, visitò le terre del Camerinense rinforzando il ruolo del monastero di S. Salvatore.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Successivo > Fine >>

Pagina 4 di 4