I sentieri per le Lame Rosse


Un'escursione a ridosso delle Lame Rosse Stampa E-mail
Share
Fiastrone - I sentieri per le Lame Rosse
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 10 Marzo 2010 19:35

DALLA LOCALITA' DI TRIBBIO, UN LUNGO ANELLO PER IL MONTE CODARDO ED IL MONTE PETRELLA (difficoltà E)

L'escursione che qui descriverò, si sviluppa sulle dolci (in apparenza) vette che sovrastano le Lame Rosse e la grotta dei Frati. Un anello sotto il quale il Rio Vallone forma un impervio fosso importantissimo dal punto di vista faunistico; oltre a rientrare nei confini del Parco Nazionale fa parte di una Z.P.S. (Zona di Protezione Speciale della Fauna) e per quel che riguarda il lato orografico sinistro anche di un S.I.C. (Sito di Importanza Comunitario) in quanto sono presenti habitat e specie animali molto importanti per la conservazione della biodiversità europea.

Questa profonda incisione del Rio Vallone, marca in modo inequvocabile i contrafforti più orientali dell'Appennino Umbro-Marchigiano che  "hanno preso un'altra strada", distaccandosi dalle più alte vette dei Monti Sibillini, in corrispondenza della gola del Fiastrone; le quote raggiunte da queste montagne sono variabili da 1000 a 1400 metri e si dilungano verso Nord fino all'abitato di Arcevia.

 
Fiastrone. La partenza per le Lame Rosse dalla diga di Fiastra Stampa E-mail
Share
Fiastrone - I sentieri per le Lame Rosse
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Sabato 28 Febbraio 2009 17:32

DALLA DIGA DI FIASTRA, LE LAME ROSSE: UNO SCENARIO GRANDIOSO ALLA PORTATA DI TUTTI (difficoltà T)

Una straordinaria bellezza dei Monti Sibillini che tutti, ma proprio tutti possono ammirare.

Le Lame Rosse, percorrendo il sentiero N. 335 che inizia dalla diga di Fiastra, sono raggiungibili in modo semplicissimo quasi da non credere. Molto spesso capita che per ammirare certi "fenomeni" della Natura bisogna faticare chissà quanto...ma c'è sempre l'eccezione che conferma la regola.

Circa un'oretta di rilassante passeggiata per assaporare in tutto il suo splendore un fenomeno di una incredibile erosione da far emozionare il nostro cuore al primo impatto visivo. E' stupefacente!

Possiamo lasciare l'auto in prossimità della diga dove c'è un piccolo spazio e da qui proseguire sopra il camminamento al termine del quale troviamo una modesta galleria che dobbiamo attraversare. Si risale un pò fino a trovarsi all'inizio del sentiero vero e proprio. Non potete sbagliare, non ci sono altre strade da percorrere.

 
Fiastrone. La partenza per le Lame Rosse da Villa di Montalto Stampa E-mail
Share
Fiastrone - I sentieri per le Lame Rosse
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 14 Gennaio 2009 13:35

GLI SPETTACOLARI PINNACOLI DELLE LAME ROSSE:
DA VILLA DI MONTALTO UN BREVE TRATTO INIZIALEUN PO' IMPEGNATIVO (difficoltà E)

Il sentiero che ci conduce alle stupende Lame Rosse, inizia dopo aver percorso un tratto di strada sterrata dopo il paesino di Villa di Montalto.

E' discretamente percorribile senza difficoltà e termina con uno spiazzo da dove ovviamente si proseguirà a piedi.

Possiamo attribuire una difficoltà E a questa escursione soprattutto per la durata, (più di 2h con passo turistico) e per il primo tratto del sentiero 336 dove bisogna impegnarsi un pò per superare il dislivello.