I sentieri per il Monte Sibilla


Sibilla. La partenza da Foce Stampa E-mail
Share
La Sibilla - I sentieri per il Monte Sibilla
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Domenica 12 Dicembre 2010 15:50

DISLIVELLO IMPORTANTE PER LA SIBILLA: PER IL FOSSO ZAPPACENERE UNA LUNGA CAMMINATA FINO ALLA "STRADA CICATRICE" SOTTO LA CORONA (difficoltà EE)

E' la vetta simbolo per eccellenza dei Monti Sibillini e come tale si raggiunge da molteplici parti con sentieri più o meno impegnativi. Quello che ha inizio dal paese di Foce di Montemonaco non è certo tra i più brevi anche se il sentiero del Meschino con partenza dall'Infernaccio e che risale il versante opposto quello Nord, è sicuramente più duro e più lungo.

Già dalla partenza si vede la bellissima cima da raggiungere e questo può essere, a seconda di come la si veda, motivo di grande suggestione ed entusiasmo oppure al contrario una ragione di stanchezza psicologica precoce da far venire i brividi. 

 
Sibilla. Il sentiero del Meschino Stampa E-mail
Share
La Sibilla - I sentieri per il Monte Sibilla
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Giovedì 14 Ottobre 2010 14:10

TRA STORIA E LEGGENDA, IL SENTIERO PERCORSO DAL GUERRIN MESCHINO VERSO LA LEGGENDARIA FATA SIBILLA (difficoltà EE)

Con partenza dal parcheggio per la gola dell'Infernaccio, si giunge fino alla sorgente del fiume Tenna (Capotenna) fiancheggiando il suo letto per mezzo del sentiero N. 221. E' da qui che ha inizio la via percorsa dal leggendario ed impavido Cavaliere Guerrin Meschino con l'intento di rintracciare la famosa fata Sibilla in grado di svelargli il mistero sulle sue origini. 

Ma è solo una leggenda?? E' certo che negli anni oscuri del Medioevo le superstizioni erano all'ordine del giorno e molti personaggi come cavalieri, maghi, negromanti, fate al servizio di chissà quali forze misteriose, dilagavano tra queste terre ricche di luoghi e toponimi ambigui dove bene e male si sono fronteggiati e dati da sempre battaglia.

 
Sibilla. La partenza dall'Infernaccio per il Fosso le Vene Stampa E-mail
Share
La Sibilla - I sentieri per il Monte Sibilla
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 08 Settembre 2010 18:55

LE VENE DELLA SIBILLA: DA CAPOTENNA UNA STUPENDA E SUGGESTIVA ESCURSIONE SOTTO LA CORONA DELLA FATA MA ATTENZIONE AL SENTIERO: DA PERCORRE CON MOLTA MOLTA CAUTELA (difficoltà EE)

Una premessa è d'obbligo prima della descrizione di questa affascinante escursione. Il sentiero che taglia il versante Nord della Sibilla sotto la sua magica Corona a strapiombo sulla bellissima e verdeggiante Val Tenna, è stato oggetto, soprattutto negli ultimi anni, di vari interventi dal parte del Soccorso Alpino per aiutare escursionisti in difficoltà. E' un versante tanto spettacolare quanto tra i più insidiosi se non lo si affronta con attenzione. Cosa intendo dire con questo? Passaggi apparentemente semplici, possono in realtà causare  problemi nonostante il sentiero, a tratti, sia inconfondibile e visibile. La verità è che l'esposizione è evidente anche se la via ci dà la sensazione di "relativa sicurezza" e, come si dice, va tutto bene finchè non si mette un piede in fallo.

 
Sibilla. La partenza dal rifugio Sibilla Stampa E-mail
Share
La Sibilla - I sentieri per il Monte Sibilla
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Domenica 11 Gennaio 2009 11:46

 DAL RIFUGIO, IL SENTIERO PIU' BREVE PER FAR VISITA ALLA FATA (difficoltà E)

Senza dubbio, questo è il percorso più breve per raggiungere il Monte Sibilla. Si arriva con l'auto nei pressi del rifugio ad una quota di 1.540 metri attraverso una strada bianca lunga circa 5 Km tranquillamente percorribile.

Questo è un bel vantaggio: a piedi dovete superare un dislivello di soli 630 metri.

Il sentiero, (il N. 155 sulla cartina), non è che sia eccessivamente difficoltoso ma va classificato con un grado di difficoltà E per l'altitudine, (si superano comunque i 2.000 metri) e poi perchè da questo lato bisogna "scalare" la sua stupenda Corona un breve tratto dove, aiutarsi con una corda già sul posto, è consigliabile.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Successivo > Fine >>

Pagina 1 di 2