Banner
Banner

I sentieri perduti volume 1

Paesini "fantasma"

Escursioni/Eventi in programma

- Domenica 31 Maggio: anello di Fiume

by AG

Accedi/Registrati



Ultimi commenti

Ricevi le news

Iscriviti

Privacy e Termini di Utilizzo

Brevi news

Monti Sibillini: ucciso un altro lupo!
Sabato 17 Gennaio 2015
 UN ALTRO LUPO SOTTO LE GRINFIE DEI BRACCONIERI!Purtroppo, ancora... Leggi tutto...
Ricoverato il muratore di Dio!
Sabato 22 Novembre 2014
PADRE PIETRO LAVINI SOCCORSO DALL'ELIAMBULANZA!Quanti di noi... Leggi tutto...
Spezzato il volo libero di un'Aquila Reale!
Lunedì 16 Gennaio 2012
 UN PATRIMONIO DEI SIBILLINI ABBATTUTO DAI BRACCONIERI! Dopo la... Leggi tutto...
Non c'è limite all'odio!!
Sabato 29 Gennaio 2011
DECAPITATO UN LUPO E MOSTRATA LA SUA TESTA COME UN TROFEO:... Leggi tutto...
Si alza il sipario sulla Sibilla!
Lunedì 23 Agosto 2010
RIVALUTAZIONE DEL M. SIBILLA E DELLA SUA FAMOSA GROTTA  La Sibilla... Leggi tutto...

Neve Lame Rosse. Giampiero

Get the Flash Player to see this rotator.
Powered By Joomla.it
cartina

Sondaggio

La vetta che ti appartiene:
 
Libri sui Monti Sibillini
Raccolta di testi e libri davvero interessanti sui nostri straordinari e magici Monti Sibillini. Tra leggende, aneddoti, sentieri dimenticati, fate, Sibille, Negromanti, stregonerie, i Monti Azzurri sono da sempre le montagne più misteriose di tutta l'italia! 

 



Quando il mistero aleggia sui Sibillini Stampa E-mail
Share
Monti Sibillini - Libri sui Monti Sibillini
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 19 Maggio 2010 14:00

UN TESTO INDISPENSABILE PER MEGLIO CONOSCERE LA STORIA MAGICA DEI NOSTRI MONTI SIBILLINI ED UNA STRAORDINARIA COINCIDENZA

Una incredibile coincidenza ma forse anche qualcosa di più, è quella presente sul suolo del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Una singolare quanto mai affascinante teoria è stata elaborata dalla ricercatrice-antropologa Giuliana Poli innamorata dei Monti Azzurri dopo anni di continue ricerche alla scoperta di un mondo che ruota tutto intorno al Monte Sibilla. Dal 2003 ha lavorato alla pubblicazione del suo primo libro "L'antro della Sibilla e le sue sette sorelle" che ha pubblicato ad inizio 2009.

Questo piccolo ma intensissimo documento ha permesso, in primo luogo, di non dimenticare ricordi, aneddoti, stornelli e leggende che molti anziani ancora hanno impresso nella loro ferrea memoria. Ma c'è molto, molto di più in questo libro di 200 pagine ricco di numerose illustrazioni; la Sibilla ovviamente è il fulcro di tutta la sua ricerca, una ricerca che la portata a perlustrare in lungo e largo questa misteriosa catena montuosa alla riscoperta di importanti ed antichi simboli incisi su chiese e case di vecchissimi borghi risalenti, secondo la Poli, a culti antecedenti a quelli della Sibilla.

 
Riaperto il cassetto degli antichi sentieri dei Monti Sibillini Stampa E-mail
Share
Monti Sibillini - Libri sui Monti Sibillini
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Lunedì 09 Febbraio 2009 20:24

ALLA RISCOPERTA DEGLI ANTICHI SENTIERI

I Monti Sibillini, in passato, sono stati  sempre un ostacolo molto difficile da superare per tutti coloro che, per un motivo o per un altro, dovevano attraversare il centro Italia da una costa all'altra.

Soprattutto dedicata al fenomeno della pastorizia, la sua terra è stata continuamente solcata da pastori i quali non solo avevano tracciato sentieri oggi non più percorsi e andati quasi irrimediabilmente perduti, ma anche costruito rifugi per le proprie bestie nel tentativo di ripararle dai predatori notturni.

Inoltre, i Sibillini sono una terra di antichissime e suggestive leggende, di piccoli eremi ricostruiti e di resti di chiese un tempo rifugio per pellegrini di passaggio; sentieri percorsi da boscaioli o da minatori intenti ad estrarre carbone nelle diverse miniere dislocate un pò ovunque.

Con il trascorrere del tempo, sono state perdute molte curiosità, aneddoti, storie, ed anche molti antichi sentieri sono stati inghiottiti nel nulla non solo dalla natura che inevitabilmente ha preso il sopravvento ma anche per il fatto che quel "cassettino" chiamato memoria, se non viene tramandato aperto o per lo meno con la chiave, lo si può solamente contemplare dal di fuori con il rimorso ed il rimpianto di non saper mai cosa c'è al suo interno limitandoci ad una conoscenza superficiale e non fino al cuore....

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Successivo > Fine >>

Pagina 2 di 2