Cronache dalla Priora/3Vescovi/Berro


Dalla Priora un tramonto giunto in ritardo Stampa E-mail
Share
Cronache - Cronache dalla Priora/3Vescovi/Berro
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 28 Luglio 2010 14:00

SONO LE NUVOLE PROTAGONISTE DURANTE L'ATTESA DI UN TRAMONTO AMMIRATO AL RITORNO. LO SPETTACOLO DALLA VETTA E' VERSO LA SIBILLA!!!

E' stato un Luglio 2010 davvero molto caldo; temperature elevate che in molte occasioni hanno superato i 35 gradi rendendo la vita molto dura un pò a tutti quanti. Il tramonto alla Priora, fissato la settimana dopo aver percorso insieme a Sara l'intero GAS in poco più di 5 giorni "soffrendo" in svariati momenti il caldo torrido, era l'occasione non solo di godere di un momento magico ma anche di cercare nel contempo un pò di refrigerio. 

Alla fine abbiamo goduto di entrambi le cose anche se la temperatura è scesa ben sotto le nostre aspettative con uno sbalzo termico di almeno 25 gradi. Sono stati 8 infatti i gradi registrati in vetta dall'altimetro di Giampiero per non parlare poi del forte vento che in parecchie circostanze sferzava la cima e tutta la splendida cresta con passaggi velocissimi di corpi nuvolosi. Un'atmosfera surreale davvero strepitosa!

 
Estate senza fine Stampa E-mail
Share
Cronache - Cronache dalla Priora/3Vescovi/Berro
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Sabato 10 Gennaio 2009 11:44

ANCORA IN VETTA AL PIZZO REGINA

La Priora!! Dopo avere assaggiato in piena estate la dolce salita dal rifugio del Fargno, avevo deciso di raggiungerla per altri sentieri ma non pensavo di riassaporare la sua vetta entro la fine di quest'anno e invece…

Dall'ultimo sabato di Maggio fino ad ora (mentre scrivo scorre via il 13 Novembre 2008), ho trascorso almeno mezza giornata del mio week-end in montagna tranne rare eccezioni. Il tempo di questi periodi è sempre molto incerto ed anche se l'ora solare in qualche modo mi avvantaggia (si fa giorno prima!), non credevo più oramai di fare un sentiero tanto lungo quanto impegnativo: raggiungere la Croce della Priora partendo dalla gola dell'Infernaccio.

Consulto le previsioni meteo e danno per il primo fine-settimana di Novembre che coincide con i Santi ed i Defunti, pioggia il sabato ma una splendida mattinata di domenica. Poi in questi casi non si sa mai…ci azzeccano, non ci azzeccano…sta di fatto che ormai ho deciso: lo zaino lo preparo e domenica mattina si vedrà.

 
Che scenario fantastico: P.zzo Berro-Priora-P.zzo Tre Vescovi Stampa E-mail
Share
Cronache - Cronache dalla Priora/3Vescovi/Berro
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Sabato 10 Gennaio 2009 11:11

CONQUISTATE TRE CIME IMPONENTI TRA LA MANUTENZIONE DELLA CROCE E UNA CHIACCHIERATA CON DOMENICO

E' trascorso praticamente un mese dal giorno in cui fui costretto a fermarmi in corrispondenza di Forca della Cervara per raggiungere Pizzo Berro.

Quel giorno feci l'anello del Bove ma volevo raggiungere quella cima di cui avevo sentito parlare: impervia, scomoda ed un tratto con catena.

Da quel versante però non mi ci avvicinai nemmeno a tutto questo. Forca della Cerva mi ha fermato prima (o forse è stata la mia coscienza!); offre un tratto al di là delle mie capacità ma soprattutto ero solo e non volevo rischiare nulla.

La descrizione di quel tratto sulla cartina dei sentieri dice testualmente: "...itinerario interessante, ripido e raramente percorso che offre un tratto alpinistico...." Purtroppo (o per fortuna, almeno mi sono reso conto cosa vuol dire!), l'ho letto quando ci sono arrivato. Potevo evitarmi quel tratto di strada in più visto che dovevo farne ancora molta ma alla fine non mi è dispiaciuto.