Banner
Banner

I sentieri perduti volume 1

Paesini "fantasma"

New TrekkingMA
Escursioni/Eventi in programma


by AG

Accedi/Registrati



Ultimi commenti

  • Ad un mese dal 6.5
    Dal 13 Aprile è riaperta la Taverna della Montagna...
    12.04.17 19:09
    By tongald
  • Ad un mese dal 6.5
    Non dimentichiamo Montecavallo Sentieri Aperti 1. ...
    01.04.17 20:33
    By emimag
  • Ad un mese dal 6.5
    ULTIMI AGGIORNAMENTI SENTIERI (MAGGIOR PARTE ACCES...
    21.03.17 14:19
    By tongald
  • Ad un mese dal 6.5
    La nostra amica MARA DI FEMATRE IN VIDEO PER LA VA...
    21.03.17 14:18
    By tongald

Ricevi le news

Iscriviti

Privacy e Termini di Utilizzo

Brevi news

Monti Sibillini: ucciso un altro lupo!
Sabato 17 Gennaio 2015
 UN ALTRO LUPO SOTTO LE GRINFIE DEI BRACCONIERI!Purtroppo, ancora... Leggi tutto...
Ricoverato il muratore di Dio!
Sabato 22 Novembre 2014
PADRE PIETRO LAVINI SOCCORSO DALL'ELIAMBULANZA!Quanti di noi... Leggi tutto...
Spezzato il volo libero di un'Aquila Reale!
Lunedì 16 Gennaio 2012
 UN PATRIMONIO DEI SIBILLINI ABBATTUTO DAI BRACCONIERI! Dopo la... Leggi tutto...
Non c'è limite all'odio!!
Sabato 29 Gennaio 2011
DECAPITATO UN LUPO E MOSTRATA LA SUA TESTA COME UN TROFEO:... Leggi tutto...
Si alza il sipario sulla Sibilla!
Lunedì 23 Agosto 2010
RIVALUTAZIONE DEL M. SIBILLA E DELLA SUA FAMOSA GROTTA  La Sibilla... Leggi tutto...

M. Azzurri al TG1

Neve Lame Rosse. Giampiero

Get the Flash Player to see this rotator.
Powered By Joomla.it
cartina

Sondaggio

La vetta che ti appartiene:
 
Trekkingmontiazzurri. La Delizia del Silenzio: i M. Sibillini
Una cascata sotto l'eremo di Soffiano Stampa E-mail
Share
Santuari-Eremi - Soffiano
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Martedì 21 Aprile 2009 13:31

IN UN ORRIDO, TETRO E SUGGESTIVO FOSSO AI PIEDI DEL RAGNOLO E P.zzo META, SPLENDE UNA GEMMA: IL SALTO DEL RIO TERRO! 

Non c'è che dire, l'eremo di Soffiano è veramente molto particolare situato in una gola nella quale scorre il torrente Rio Terro che fa da piacevole sottofondo in uno scenario davvero suggestivo. 

Il sentiero che vi conduce in questo piccolo angolo di paradiso, si interrompe qui ma in verità.....

Bèh, chi se la sente potrebbe continuare munito di calzature adatte ( consigliate quelle da trekking) e se impermeabilizzate ancora meglio...si ma continuare da che parte direte voi?? 

Ma verso il torrente naturalmente iniziando a scendere, aggrappandosi agli alberi, lungo il versante della montagna di fronte l'eremo.

 
Petizione contro i tralicci in disuso lungo l'Anello del Bove!! Stampa E-mail
Share
Iniziative - Iniziative varie
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Sabato 28 Marzo 2009 17:15
TREKKINGMONTIAZZURRI: CON IL VOSTRO AIUTO POSSIAMO PROVARCI!!!!
 
Trekkingmontiazzurri ha avviato la campagna per la  raccolta firme nel tentativo di sollecitare, chi di dovere, alla rimozione di orrendi tralicci pericolanti e cavi d'acciaio pericolosi lungo i sentieri dell'Anello del Bove a Frontignano. La montagna è un bene prezioso e va rispettata e conservata quanto più possibile integra rimediando agli errori commessi! Vi invito vivamente a firmare carissimi appassionati escursionisti o semplici amanti della Natura e a divulgare la petizione tra i vostri amici. Chi ha un portale internet può inserire un collegamento al seguente link: http://firmiamo.it/rimozionevecchiacabinoviasibillini. Grazie a chiunque pensa che lo stato di salute della nostra Natura, dipende da ogni nostro piccolo gesto; anche con una firma.  
 
Una persona sola non può fare molto in certe situazioni ma la voce del popolo...
 
 
Riaperto il cassetto degli antichi sentieri dei Monti Sibillini Stampa E-mail
Share
Monti Sibillini - I Monti Sibillini
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Lunedì 09 Febbraio 2009 20:24

ALLA RISCOPERTA DEGLI ANTICHI SENTIERI

I Monti Sibillini, in passato, sono stati  sempre un ostacolo molto difficile da superare per tutti coloro che, per un motivo o per un altro, dovevano attraversare il centro Italia da una costa all'altra.

Soprattutto dedicata al fenomeno della pastorizia, la sua terra è stata continuamente solcata da pastori i quali non solo avevano tracciato sentieri oggi non più percorsi e andati quasi irrimediabilmente perduti, ma anche costruito rifugi per le proprie bestie nel tentativo di ripararle dai predatori notturni.

Inoltre, i Sibillini sono una terra di antichissime e suggestive leggende, di piccoli eremi ricostruiti e di resti di chiese un tempo rifugio per pellegrini di passaggio; sentieri percorsi da boscaioli o da minatori intenti ad estrarre carbone nelle diverse miniere dislocate un pò ovunque.

Con il trascorrere del tempo, sono state perdute molte curiosità, aneddoti, storie, ed anche molti antichi sentieri sono stati inghiottiti nel nulla non solo dalla natura che inevitabilmente ha preso il sopravvento ma anche per il fatto che quel "cassettino" chiamato memoria, se non viene tramandato aperto o per lo meno con la chiave, lo si può solamente contemplare dal di fuori con il rimorso ed il rimpianto di non saper mai cosa c'è al suo interno limitandoci ad una conoscenza superficiale e non fino al cuore....

 
Un pò di storia sulla valle del Fiastrone Stampa E-mail
Share
Fiastrone - Notizie e curiosità dalla gola del Fiastrone
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Sabato 07 Marzo 2009 11:43

NONOSTANTE IL LUOGO ANGUSTO ED IMPERVIO, CHE VITA NELLA GOLA DEL FIASTRONE

In milioni e milioni di anni, il torrente "Flusor", successivamente Fiastrone, ha scavato attraverso montagne carsiche, una spettacolare gola e numerose grotte disseminate un pò ovunque lungo il suo corso; non si hanno notizie precise su chi per primo si sia inoltrato in questi luoghi solitari e tetri, ma dalla storia possiamo trarre alcune considerazioni. 

E' noto che la regione Marche fu una terra d'indiscusso transito di numerose popolazioni a partire dai Piceni e Umbri, che occuparono rispettivamente la zona costiera dell'Adriatico e i territori camertini, fino ai Galli ed ai Visigoti; quest'ultimi, sotto la guida di Alarico, nel 408 distrussero la città di Urbis Salvia (Urbisaglia) per poi dirigersi verso Roma lungo la valle del Fiastrone attraversando i paesi di Fiastra, Pievetorina, Colfiorito; è dall'esistenza di questa via di comunicazione che la valle ha una indiscutibile influenza romana.

 
Fiastrone. La partenza per le Lame Rosse dalla diga di Fiastra Stampa E-mail
Share
Fiastrone - I sentieri per le Lame Rosse
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Sabato 28 Febbraio 2009 17:32

DALLA DIGA DI FIASTRA, LE LAME ROSSE: UNO SCENARIO GRANDIOSO ALLA PORTATA DI TUTTI (difficoltà T)

Una straordinaria bellezza dei Monti Sibillini che tutti, ma proprio tutti possono ammirare.

Le Lame Rosse, percorrendo il sentiero N. 335 che inizia dalla diga di Fiastra, sono raggiungibili in modo semplicissimo quasi da non credere. Molto spesso capita che per ammirare certi "fenomeni" della Natura bisogna faticare chissà quanto...ma c'è sempre l'eccezione che conferma la regola.

Circa un'oretta di rilassante passeggiata per assaporare in tutto il suo splendore un fenomeno di una incredibile erosione da far emozionare il nostro cuore al primo impatto visivo. E' stupefacente!

Possiamo lasciare l'auto in prossimità della diga dove c'è un piccolo spazio e da qui proseguire sopra il camminamento al termine del quale troviamo una modesta galleria che dobbiamo attraversare. Si risale un pò fino a trovarsi all'inizio del sentiero vero e proprio. Non potete sbagliare, non ci sono altre strade da percorrere.

 
Gli ecomostri lungo l'Anello del Bove Stampa E-mail
Share
Iniziative - Segnala un ECOMOSTRO
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 04 Febbraio 2009 17:46

ORRIBILI QUEI TRALICCI INUTILIZZATI LUNGO L'ANELLO DEL BOVE

Nelle mie numerose uscite per i Monti Sibillini, sono rimasto veramente sconcertato nel constatare di come sia così facile rovinare e deturpare un ambiente quasi del tutto incontaminato come lo sono i Monti Azzurri. Già ampiamente descritto nella escursione del Bove, voglio nautralmente rimarcarlo in questa sezione che inauguro appositamente riportando questa segnalazione.

 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Successivo > Fine >>