Banner
Banner

I sentieri perduti volume 1

Paesini "fantasma"

New TrekkingMA
Escursioni/Eventi in programma

- Domenica 23 Settembre 2018: il mito della Sibilla raccontato da Diego Mecenero. Da non perdere!!

by AG

Accedi/Registrati



Ultimi commenti

Ricevi le news

Iscriviti

Privacy e Termini di Utilizzo

Brevi news

Monti Sibillini: ucciso un altro lupo!
Sabato 17 Gennaio 2015
 UN ALTRO LUPO SOTTO LE GRINFIE DEI BRACCONIERI!Purtroppo, ancora... Leggi tutto...
Ricoverato il muratore di Dio!
Sabato 22 Novembre 2014
PADRE PIETRO LAVINI SOCCORSO DALL'ELIAMBULANZA!Quanti di noi... Leggi tutto...
Spezzato il volo libero di un'Aquila Reale!
Lunedì 16 Gennaio 2012
 UN PATRIMONIO DEI SIBILLINI ABBATTUTO DAI BRACCONIERI! Dopo la... Leggi tutto...
Non c'è limite all'odio!!
Sabato 29 Gennaio 2011
DECAPITATO UN LUPO E MOSTRATA LA SUA TESTA COME UN TROFEO:... Leggi tutto...
Si alza il sipario sulla Sibilla!
Lunedì 23 Agosto 2010
RIVALUTAZIONE DEL M. SIBILLA E DELLA SUA FAMOSA GROTTA  La Sibilla... Leggi tutto...

M. Azzurri al TG1

Neve Lame Rosse. Giampiero

Get the Flash Player to see this rotator.
Powered By Joomla.it
cartina

Sondaggio

La vetta che ti appartiene:
 
Trekkingmontiazzurri. La Delizia del Silenzio: i M. Sibillini
Ricoverato il muratore di Dio! Stampa E-mail
Share
Brevi news - Brevissime news
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Sabato 22 Novembre 2014 15:00

PADRE PIETRO LAVINI SOCCORSO DALL'ELIAMBULANZA!

Quanti di noi appassionati escursionisti o occasionali "viandanti" dei Monti Sibillini non è mai stato almeno una volta alle gole dell'Infernaccio e raggiunto il grazioso eremo di S. Leonardo costruito da zero da Padre Pietro....Chi l'ha conosciuto sa che persona umile e speciale sia ed al momento non può che rattristarsi per le sue condizioni attuali. 

Soccorso dall'eliambulanza e trasportato all'ospedale regionale di Torrette, sembra (non è ancora certo) che abbia avuto un ictus. E' rimasto sempre cosciente durante il trasporto dopo il malore che lo ha colpito giovedì 20 Novembre. Non possiamo far altro che attendere buone notizie e sperare di rivederlo  nello splendido scenario dell'Infernaccio nel quale a trascorso più di quarant'anni immerso nella vocazione di ricostruire ciò che per sempre era stato perduto. Forza Padre Pietro!!!

Fonte: Antoni Galdi che mi segnalato il link riportato qui. 

<<< Home

 
Divieto forrra del Fiastrone! Stampa E-mail
Share
Fiastrone - Notizie e curiosità dalla gola del Fiastrone
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Giovedì 17 Luglio 2014 19:11

AL MOMENTO NIENTE GOLE DEL FIASTRONE PER GLI ESCURSIONISTI!!

Probabilmente a causa delle incessanti piogge che si sono verificate in primavera, il livello dell'acqua del torrente Fiastrone a valle della diga del lago di Fiastra, è aumentato discretamente portandosi a circa 50/60 centimetri. Per questo motivo, il sindaco di Fiastra ha emanato una ordinanza con la quale si vieta il transito agli escursionisti in direzione della Gola del Fiastrone.

 
La dimora delle farfalle! Stampa E-mail
Share
Fiastrone - Notizie e curiosità dalla gola del Fiastrone
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Domenica 22 Giugno 2014 13:00

A MONTALTO DI CESSAPALOMBO UN' ESCURSIONCINA DIDATTICA SUL BELLISSIMO MONDO DELLE FARFALLE

Alle pendici del Castello di Montalto, poco prima della frazione Villa, non può passare inosservato il Giardino delle Farfalle. E' una graziosa struttura con annesso un bel giardino all'interno del quale si svolge una breve passeggiata di un'oretta con una esperta guida che illustra l'affascinante universo delle farfalle.

E' sicuramente un modo piacevolissimo per trascorrere una mezza giornata con tutta la famiglia o perchè no, anche l'intero giorno usufruendo dei numerosi tavolini messi a disposizione per deliziosi pic-nic. E si, perchè ad un costo irrisorio, una volta terminata la passeggiata didattica, si può restare il tempo che lo si desidera all'interno del giardino e non solo in compagnia delle farfalle.

 
Sotto un mare di stelle!!!! Stampa E-mail
Share
Cronache - Cronache Lago di Pilato/Vettore
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Domenica 15 Giugno 2014 18:00

NOTTE ALLO ZILIOLI: NUVOLE, STELLE E.....VENTO I PROTAGONISTI!!

Era circa la metà di Maggio quando venivo contattato da Tonino, un ragazzo di Ladispoli. Mi spiegava che aveva intenzione, insieme ad alcuni suoi amici, di fotografare la Via Lattea insieme al Lago di Pilato e che il periodo migliore era in corrispondenza della Luna Nuova che coincideva con la fine del mese.

Gli risposi che li avrei accompagnati molto volentieri ma che, come anche Tonino mi spiegava, dovevano esserci le condizioni meteo ottimali e quindi senza nubi. Ci congedammo con la promessa di risentirci qualche giorno prima dell'eventuale partenza con le previsioni meteo più attendibili possibili.

 
Anello M. Fietone Stampa E-mail
Share
Escursioni varie
Scritto da marco lambertucci   
Venerdì 21 Marzo 2014 16:00

MONTE FIETONE E VALCADARA
Traccia GPS: qui (utenti registrati)

Tra i confini occidentali dei Sibillini ed il parco di Colfiorito un facile anello, quasi sempre su comoda sterrata, da cui ammirare le ampie vedute del monte Fietone e le cascatelle del minuscolo paese di Valcadara.

La passeggiata inizia dal paese di Selvapiana, lasciando l'auto nei pressi di una chiesetta affiancata da un piccolo parco-giochi ed imboccando la strada che inizia alla destra della chiesetta, per poi deviare su una larga sterrata sulla sinistra; è questa la strada che ci accompagnerà per quasi tutto il tragitto.

 
La Valle delle Fonti Stampa E-mail
Share
Da Castelluccio - I sentieri lungo i Piani di Castelluccio
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Domenica 23 Febbraio 2014 14:10

DA CASTELLUCCIO UN'ESCURSIONE ADATTA A TUTTI AI PIEDI DELL'IMPONENTE COSTA DEL VETTORE (difficoltà T/E)

Una deliziosa quanto semplice escursione adatta anche per famiglie ha inizio dal parcheggio ai piedi di Castelluccio dal quale si snoda il noto sentiero per Capanna Ghezzi e lago di Pilato. Ci immergiamo in una valle forse poco conosciuta ma non per questo meritevole di poca considerazione. Si tratta della graziosa Valle delle Fonti ai margini dei Colli Alti e Bassi ed incassata proprio sotto il massiccio del Vettore. Non ci sono indicazioni CAI che vi conducono ad essa ma la via è molto semplice che non correte rischio di perdervi....

 
M. Patino/M. Rose. La partenza da F.ca Ancarano Stampa E-mail
Share
M. Patino/M. Rose - I sentieri M. Patino/M. Rose
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 29 Gennaio 2014 17:20

DA FORCA DI ANCARANO UN SUGGESTIVO E DIVERTENTE ANELLO INTORNO AL MONTE PATINO (difficoltà E)

L'escursione che mi appresto a descrivere è un un anello molto bello intorno al Monte Patino che sovrasta la deliziosa cittadina di Norcia. La vista che si ha del vasto altopiano che accoglie il paese umbro è davvero molto suggestiva. In un certo senso è molto simile al Pian Grande ed al Pian Perduto che circondano l'abitato di Castelluccio con la differenza che mentre quest'ultimo si erge su di un piccolo colle, Norcia si adagia proprio sulla vasta distesa pianeggiante di S. Scolastica.

 
Le cime occidentali dei Sibillini Stampa E-mail
Share
M. Patino/M. Rose
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 29 Gennaio 2014 17:00

PIU' DOLCE LA CATENA OCCIDENTALE

E' molto facile associare la catena dei Monti Sibillini alle vette più comuni e conosciute come il Vettore, la Sibilla o la Priora. In verità appartengono ai Monti Azzurri anche le vette meno imponenti ma non per questo meno suggestive e panoramiche del versante occidentale; due su tutte: il Monte delle Rose ed il Monte Patino dalle quali la vista spazia un pò ovunque soprattutto sulle campagne umbre ed in particolare sulla cittadina di Norcia.

 
Tra neve, ghiaccio e fango! Stampa E-mail
Share
Cronache - Cronache da Castelluccio e dintorni
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Sabato 04 Gennaio 2014 14:00

SOLO IL RUMORE DELLA MIA PEDALATA SUI PIANI DI CASTELLUCCIO

La robusta alta pressione che ha caratterizzato la prima parte del mese di Dicembre 2013 dopo tanta tanta pioggia, neve e purtroppo anche molti danni, mi aveva stuzzicato l'idea per una ramponatina su qualche cresta (probabilmente verso il Monte Porche) ma anche un giro in MTB per le valli ed i Piani di Castelluccio ormai quasi privi di neve. L'indecisione era fortissima considerato che in questi giorni era l'ideale per un'escursione in quota con picozza e ramponi ma la voglia di riprendere la bici dopo un pò di tempo ha fatto pendere l'ago della bilancia per le due ruote proprio allo scadere della mezzanotte di Venerdì sera.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo > Fine >>