Banner
Banner

I sentieri perduti volume 1

Paesini "fantasma"

New TrekkingMA
Escursioni/Eventi in programma


by AG

Accedi/Registrati



Ultimi commenti

  • Ad un mese dal 6.5
    ULTIMI AGGIORNAMENTI SENTIERI (MAGGIOR PARTE ACCES...
    21.03.17 14:19
    By tongald
  • Ad un mese dal 6.5
    La nostra amica MARA DI FEMATRE IN VIDEO PER LA VA...
    21.03.17 14:18
    By tongald
  • Ad un mese dal 6.5
    Foto aggiornate https://plus.google.com/u/0/+ToniD...
    21.03.17 14:10
    By tongald
  • Ad un mese dal 6.5
    Io ho fatto escursione da Cupi a Macereto,prima di...
    23.01.17 16:40
    By lancio73

Ricevi le news

Iscriviti

Privacy e Termini di Utilizzo

Brevi news

Monti Sibillini: ucciso un altro lupo!
Sabato 17 Gennaio 2015
 UN ALTRO LUPO SOTTO LE GRINFIE DEI BRACCONIERI!Purtroppo, ancora... Leggi tutto...
Ricoverato il muratore di Dio!
Sabato 22 Novembre 2014
PADRE PIETRO LAVINI SOCCORSO DALL'ELIAMBULANZA!Quanti di noi... Leggi tutto...
Spezzato il volo libero di un'Aquila Reale!
Lunedì 16 Gennaio 2012
 UN PATRIMONIO DEI SIBILLINI ABBATTUTO DAI BRACCONIERI! Dopo la... Leggi tutto...
Non c'è limite all'odio!!
Sabato 29 Gennaio 2011
DECAPITATO UN LUPO E MOSTRATA LA SUA TESTA COME UN TROFEO:... Leggi tutto...
Si alza il sipario sulla Sibilla!
Lunedì 23 Agosto 2010
RIVALUTAZIONE DEL M. SIBILLA E DELLA SUA FAMOSA GROTTA  La Sibilla... Leggi tutto...

M. Azzurri al TG1

Neve Lame Rosse. Giampiero

Get the Flash Player to see this rotator.
Powered By Joomla.it
cartina

Sondaggio

La vetta che ti appartiene:
 
Trekkingmontiazzurri. La Delizia del Silenzio: i M. Sibillini
Nottoria Stampa E-mail
Share
Paesi - Nottoria
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Martedì 17 Settembre 2013 08:30

IL PAESE DI NOTTORIA LUNGO L'ANTICA VIA PER LA SALARIA

Il piccolo paese di Nottoria si trova vicino la più conosciuta città di Norcia in provincia di Perugia proprio ai margini del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. In tempi lontani era una tappa fondamentale per tutti i viaggiatori e viandanti che intendevano raggiungere la Valle del Tronto.

Infatti si trova lungo l'antica strada chiamata "della Portella" che collegava il Piano di S. Scolastica di Norcia con la Salaria che unisce tutt'oggi Ascoli Piceno con Roma. Si trovava in un punto strategico anche perchè era vicinissima a quello che un tempo era il confine tra lo Stato Pontificio ed il Regno di Napoli (ricordiamo i due ceppi di confine lungo l'asse Nord-Sud passando per la cima del Monte dei Signori).

 
Sentieri e luoghi dimenticati volume 2 Stampa E-mail
Share
Monti Sibillini - Sentieri dimenticati: introduzione
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Sabato 24 Agosto 2013 09:39

SENTIERI E LUOGHI DIMENTICATI VOLUME 2: TERMINATA L'ATTESA!

E' uscito da poco tempo l'atteso volume secondo sui Sentieri e luoghi dimenticati dei Monti Sibillini di Massimo Spagnoli. Dopo il successo del primo volume, del quale purtroppo al momento non ci saranno altre copie nelle librerie del maceratese, fermano ed ascolano, anche per l'ultimo "nato" ci si aspetta una bella vendita considerato gli elementi e le informazioni inedite che contiene sui Monti Azzurri e soprattutto perchè è il completamento degli sforzi e delle ricerche fatte per il primo libro.

 
L'Italia di Castelluccio Stampa E-mail
Share
Monti Sibillini - Curiosità dai M. Sibillini
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 17 Luglio 2013 20:00

IL BOSCO A FORMA D' ITALIA A RIDOSSO DEL PIAN GRANDE

Chissà quante volte avrete visto, passeggiando una domenica all'aperto alle Piane di Castelluccio o semplicemente recandovi al punto di partenza per una escursione, quel bosco "patriottico" a forma di Italia sotto Poggio di Croce proprio sopra il Pian Grande regno delle famose lenticchie!!!! E' una scena abbastanza curiosa che ormai per i locali e gli abitudinari dei Monti Sibillini passa del tutto inosservata.

 
Forca di Presta, Zilioli, Redentore e Pilato Stampa E-mail
Share
Cronache - Cronache Lago di Pilato/Vettore
Scritto da Graziosi Gianpietro   
Venerdì 28 Giugno 2013 00:00

VISIONE SUGGESTIVA SULLA CRESTA PER IL REDENTORE; FIABESCA AL LAGO DI PILATO 

Gran bel giro, sicuramente faticoso ma bellissimo. Siamo partiti in 5 alle 9,50 dal posteggio di Forca di Presta (quota 1.536 slm). Al termine della lunga salita al Rifugio Zilioli (quota 2.238 slm) piccola sosta per recuperare un pò le energie. Poi a sinistra, lungo la cresta verso Punta di Prato Pulito (quota 2.373 slm) e poi la Cima del Redentore (quota 2.448 slm). Spettacolare il panorama: a sinistra il Pian Grande ed a destra il Lago di Pilato.

Poi si prosegue lungo il sentiero che presto abbandona la cresta spostandosi sul lato sinistro per scendere verso Forca Viola. Verso le 13,30 sosta per mangiare e riposarsi un pò. Arrivati a Forca Viola (quota 1.936 slm) si prende il sentiero che scende dentro la Valle del Lago inizialmente molto ripido. A questo punto la montagna ci ha ricordato che bisogna sempre stare attenti: sono scivolato prima sull'erba bagnata poi su una placca di neve (morbida solo in superficie, sotto dura e compatta).

 
La neve ed il lago di Pilato! Stampa E-mail
Share
Monti Sibillini - Curiosità dai M. Sibillini
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Lunedì 17 Giugno 2013 15:11

IL LAGO DI PILATO: UNO INVASO D'ACQUA TOTALMENTE DIPENDENTE DALLA NEVE!!!!

Sono emblematiche queste due foto del lago più famoso dei Monti Sibillini. Quella di sinistra è stata scattata nel Giungo del 2012 quando le maggiori precipitazioni nevose si riversarono sulla costa adriatica e ben poche sui rilievi appenninici della nostra regione. Il lago andò subito in sofferenza tant'è che dei famosi "occhiali" non se ne vide nemmeno l'ombra. Solamente due piccoli specchi d'acqua che vederli già nel mese di Giugno fu davvero una piccola delusione per chi in quel periodo pensasse ad un invaso pieno d'acqua.

La foto di destra invece ritrae il lago di Pilato nello stesso mese ma nel 2013. Una differenza alquanto notevole ed un lago straripante per la sua caratteristica forma ad "occhiali" e straordinario per la  vita che accoglie, il famoso Chirocefalo. Quest'anno non potete assolutamente perdervelo<<< Home

 
Al Redentore con picozza e ramponi Stampa E-mail
Share
Cronache - Cronache Lago di Pilato/Vettore
Scritto da Toni Galdi   
Domenica 07 Aprile 2013 16:00

DALLA VALLE SANTA PER PUNTA DI PRATO PULITO E CIMA DEL LAGO

Era un po’ che avevo in mente di fare questo bel giro con piccozza e ramponi sulla seconda cima più alta dei Monti Azzurri, il Redentore. Leggevo e rileggevo di continuo il libro "Scialpinismo sui Monti Sibillini" e i vari bollettini….

In effetti nel mese scorso i bollettini della neve davano continuamente pericolo valanghe in molti canaloni e a quote elevate sui pendii ripidi. Qualche settimana fa invece, con neve perfetta e sole splendente, rimasi bloccato con la macchina a Forca di Presta (salendo da Pretare) per via di un accumulo di neve causato dal vento forte della notte prima: dovetti fare retromarcia (aspettando invano per 1 ora lo spazzaneve!), per una bellissima ciaspolata lungo il Sentiero dei Mietitori fin sotto al Fosso di Colleluce del Vettore!!! Mannaggia però!!!

 
Bellissimo libro fotografico di Tony! Stampa E-mail
Share
Monti Sibillini - Libri sui Monti Sibillini
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Domenica 07 Aprile 2013 10:04

100 ESCURSIONI RACCONTATE IN FOTOGRAFIE!!!!

E' una splendida raccolta fotografica del mio amico Tony che racconta le emozioni vissute in almeno 100 escursioni fatte sui Monti Sibillini. Fotografie da ogni parte dei Monti Azzurri arricchite con frasi e aneddoti che lo rendono davvero una chicca da non perdere. Anche in questo caso, come per il libro sui fiori spontanei dei Monti Sibillini di Angelo, è possibile vedere un'anteprima del Libro cliccando qui.

E' possibile ordinarlo personalmente oppure richiederlo direttamente a Tony contattandolo a questo indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Tenete presente che, per scelta personale dell'autore, il costo del libro è interamente dovuto  per la realizzazione del lavoro svolto senza un centesimo di guadagno. Una raccolta amatoriale fotografica davvero da non perdere.

<<< Torna alla Home dei libri  Home

 
Lo Stagno Rosso del Pian Perduto Stampa E-mail
Share
Monti Sibillini - Curiosità dai M. Sibillini
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Domenica 17 Marzo 2013 10:00

NEL BEL MEZZO DEL PIAN PERDUTO, UNO STAGNO MOLTO PARTICOLARE

Fonte: "Lo stagno rosso del Pian Perduto di Gualdo" di Ettore Orsomando e Antonio Dell'Uomo

Sono diversi i casi di arrossamento di stagni e laghi nel mondo conosciuti fin dall'antichità; tra questi da segnalare sicuramente quello del Mar Rosso, del Mare Vermeille in California ed in Italia va ricordato senz'altro quello del lago di Tovel in Trentino dove l'arrossamento delle acque avveniva regolarmente fino ad una quarantina di anni fa. Sono tra i fenomeni più suggestivi e spettacolari che la natura possa offrirci e sono dovuti alla massiccia presenza di un'alga microscopica appartenente alla famiglia delle Peridinee.

 
Angelo Trekking! Stampa E-mail
Cronache - Cronache Lago di Pilato/Vettore
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Giovedì 24 Gennaio 2013 14:00

A SANTA MARIA IN PANTANO E FORCA DI PRESTA IL BATTESIMO DELLA MONTAGNA PER ANGELO!!

La nascita di un figlio penso sia l'evento più bello e spettacolare che la natura possa regalare a dei genitori e così da ormai più di quattro mesi, nella vita mia e di Sara fa parte anche il piccolo Angelo. Tra impegni di lavoro, ore notturne ridotte (anche se non possiamo lamentarci!!) e le attenzioni che un bambino richiede durante la sua crescita, le nostre vite hanno subito un radicale cambiamento anche se cerchiamo, nei limiti del possibile, di non farci mancare ogni tanto un pò di spazio per le nostre passioni.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo > Fine >>