Banner
Banner

I sentieri perduti volume 1

Paesini "fantasma"

New TrekkingMA
Escursioni/Eventi in programma


by AG

Accedi/Registrati



Ultimi commenti

Ricevi le news

Iscriviti

Privacy e Termini di Utilizzo

Brevi news

Monti Sibillini: ucciso un altro lupo!
Sabato 17 Gennaio 2015
 UN ALTRO LUPO SOTTO LE GRINFIE DEI BRACCONIERI!Purtroppo, ancora... Leggi tutto...
Ricoverato il muratore di Dio!
Sabato 22 Novembre 2014
PADRE PIETRO LAVINI SOCCORSO DALL'ELIAMBULANZA!Quanti di noi... Leggi tutto...
Spezzato il volo libero di un'Aquila Reale!
Lunedì 16 Gennaio 2012
 UN PATRIMONIO DEI SIBILLINI ABBATTUTO DAI BRACCONIERI! Dopo la... Leggi tutto...
Non c'è limite all'odio!!
Sabato 29 Gennaio 2011
DECAPITATO UN LUPO E MOSTRATA LA SUA TESTA COME UN TROFEO:... Leggi tutto...
Si alza il sipario sulla Sibilla!
Lunedì 23 Agosto 2010
RIVALUTAZIONE DEL M. SIBILLA E DELLA SUA FAMOSA GROTTA  La Sibilla... Leggi tutto...

M. Azzurri al TG1

Neve Lame Rosse. Giampiero

Get the Flash Player to see this rotator.
Powered By Joomla.it
cartina

Sondaggio

La vetta che ti appartiene:
 
Trekkingmontiazzurri. La Delizia del Silenzio: i M. Sibillini
Angelo Trekking! Stampa E-mail
Cronache - Cronache Lago di Pilato/Vettore
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Giovedì 24 Gennaio 2013 14:00

A SANTA MARIA IN PANTANO E FORCA DI PRESTA IL BATTESIMO DELLA MONTAGNA PER ANGELO!!

La nascita di un figlio penso sia l'evento più bello e spettacolare che la natura possa regalare a dei genitori e così da ormai più di quattro mesi, nella vita mia e di Sara fa parte anche il piccolo Angelo. Tra impegni di lavoro, ore notturne ridotte (anche se non possiamo lamentarci!!) e le attenzioni che un bambino richiede durante la sua crescita, le nostre vite hanno subito un radicale cambiamento anche se cerchiamo, nei limiti del possibile, di non farci mancare ogni tanto un pò di spazio per le nostre passioni.

 
Monte Bicco. La cresta Nord-Ovest Stampa E-mail
Share
Il Bove - I sentieri per il M. Bove
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Giovedì 20 Dicembre 2012 17:00

TRA ROCCE E ROCCETTE, LA FENOMENALE E DIVERTENTE CRESTA NORD-OVEST PER IL MONTE BICCO (difficoltà E/EE)

All'interno del comprensorio del Monte Bove, sono diversi le escursioni ad anello che si possono percorrere in un ambiente molto ricco del punto di vista paesaggistico con la possibilità anche di intercettare qualche camoscio appenninico reintrodotti qualche anno fa nell'ambito di un importante progetto.

Bisogna fare altresì attenzioni ad alcuni divieti che, per salvaguardare il progetto stesso della reintroduzione dei camosci, ci impediscono, a periodi alternati nell'arco di un anno, di poter raggiungere la vetta del Bove Nord e la Croce del Bove Nord. Appositi cartelli sono dislocati lungo la linea sentieristica man mano che ci si avvicina alle aree critiche; il mancato rispetto delle vigenti regole comportano multe decisamente non gradite (scaricate la cartina dei divieti).

 
Una ex ferrovia come sentiero Stampa E-mail
Share
Escursioni varie
Scritto da marco lambertucci   
Domenica 28 Ottobre 2012 08:00
EX FERROVIA SPOLETO-NORCIA
Traccia GPS del percorso: qui (utenti registrati)

Riscopriamo il percorso della vecchia ferrovia attraversando alti viadotti e gallerie mozzafiato; adatto a tutti ed ideale per la bici, l'itinerario richiede tuttavia una certa dose di prudenza all'interno delle gallerie più lunghe, il cui superamento, specialmente in un caso, può richiedere fino a 30 minuti di cammino.

Inaugurata nel 1926 e dismessa nel 1968, la linea ferroviaria che da Spoleto arrivava a Norcia rappresentava un piccolo esempio di ferrovia alpina per le brillanti soluzioni adottate al fine di fronteggiare le difficoltà del tracciato; lungo i suoi 51 Km furono infatti scavate un gran numero di gallerie, ideati tratti a percorso elicoidale, costruiti alti viadotti ed installati ponti in ferro per permettere al convoglio, una volta lasciata Spoleto, di salire fino al valico della galleria di Caprareccia (lunga 1936 metri), ridiscendere nella valle del Nera e proseguire poi, oramai in piano, fino alla stazione di Norcia attraversando la valle del Corno e quella del fiume Sordo.

 
Sarnano. La partenza per Pizzo Meta Stampa E-mail
Share
Da S. Liberato/Sarnano - I sentieri da S. Liberato/Sarnano
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Mercoledì 17 Ottobre 2012 19:15

A PIZZO META PER IL PIU' SUGGESTIVO SENTIERO DEL TORNANTE 6 SULLA STRADA PER SASSOTETTO (difficoltà E)

Si può tranquillamente dire che il sentiero è sconosciuto alla maggior parte degli escursionisti. D'altronde, se si esclude la prima breve parte dove il tracciato è inconfondibile e adatto anche per una breve scampagnata famigliare, il resto del sentiero, ormai non più percorso, si confonde con tracce di animali perdendosi nel nulla. Per raggiungere Pizzo Meta non è sicuramente il tracciato più adatto ed il dislivello non è da sottovalutare considerato i pochi chilometri da coprire; inoltre bisogna fare attenzione per un brevissimo tratto tanto suggestivo per quanto è esposto. 

 
Il Lago VIOLATO!! Stampa E-mail
Share
Cronache - Cronache Lago di Pilato/Vettore
Scritto da Tania Pecci   
Martedì 25 Settembre 2012 12:00

AL LAGO DI PILATO COME SE FOSSIMO A RIMINI. IL RISPETTO DELLA NATURA E' ANDATO A FARSI BENEDIRE....ED I CONTROLLI?????

Com’è insignificante l’essere umano di fronte alla Natura. Essa ha sbagliato per lui soltanto le dosi di egocentrismo e superbia: errore che le si è ritorto contro con conseguenze devastanti. Sono proprio l’egocentrismo e la superbia umana che portano al poco o nullo rispetto nei confronti di ciò che d’incontaminato c’è attorno a noi.

E’ per questo che luoghi estremamente protetti, come il Lago di Pilato, vengono silenziosamente violentati sotto gli occhi di tanti, tranne sotto quelli di chi ha il potere di multare e denunciare gli eventi spiacevoli che andrò a raccontare.

 
Il Vettore per la via del Canalino Stampa E-mail
Share
Lago di Pilato/Vettore - I sentieri per il lago di Pilato e Monte Vettore
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Lunedì 03 Settembre 2012 10:00

LA "DIRETTISSIMA" PER IL MONTE VETTORE. UN'ESCURSIONE DI GRADO ELEVATO LUNGO IL CANALINO DEL VERSANTE SUD (difficoltà EEA)

Dal parcheggio situato dopo Forca di Presta per chi proviene da Castelluccio di Norcia, per intenderci quello utilizzato per percorrere il bellissimo sentiero dei Mietitori, si sviluppa una lunga traccia a quota più alta del GAS, non segnalata sulla cartina, che è da considerarsi come avvicinamento all'attacco della ferratina, parte iniziale dell'impegnativo canalino da risalire fino in cresta tra il Vettore ed il Pizzo.

Prima di iniziare la descrizione di questa escursione, volevo subito puntualizzare che non è certamente indicato per escursionisti occasionali, con poca esperienza e che soffrono di vertigini.

 
Fiori Spontanei dei M. Sibillini Stampa E-mail
Share
Monti Sibillini - Libri sui Monti Sibillini
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Lunedì 20 Agosto 2012 21:35

UNA STRAORDINARIA RACCOLTA FOTOGRAFICA SUI FIORI DEI NOSTRI MONTI SIBILLINI

E' un eccellente libro fotografico di Angelo Taverni sui fiori spontanei dei Monti Sibillini. Oltre ad essere un gran camminatore ed escursionista ha anche la passione per i funghi ed i fiori. Innumerevoli le foto scattate e raccolte in questo primo volume catalogate con precisione e meticolosità con i propri nomi originali. 

Un libro che non potete non avere. Portatelo con voi nello zaino; vi sarà molto utile per soddisfare le vostre curiosità sulla flora del nostro territorio. Il volume non si trova in vendita nelle librerie ma si può ordinare solo tramite internet al seguente indirizzo: http://www.blurb.com/bookstore/detail/3411778  dove potete anche vedere le anteprime delle prime 15 pagine oppure potete contattare me via email o direttamente Angelo all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. che potrebbe avere già alcune copie disponibili. 

<<< Torna alla Home dei libri  Home

 
Lassù sui monti.... Stampa E-mail
Share
Monti Sibillini - Libri sui Monti Sibillini
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Lunedì 20 Agosto 2012 20:51

IL LIBRO DEL MURATORE DI DIO

Ci è voluto un pò affinché si convincesse a scrivere questo gioiellino di libricino. Molte persone lo hanno incoraggiato a stilare memorie e storie di vecchi montanari prima che tutto andasse cancellato dall'inesorabile trascorrere del tempo ma soprattutto a mettere nero su bianco un'esperienza di più di 50 anni vissuti tra i Monti Sibillini di cui ormai 42 dedicati alla ricostruzione dello splendido santuario di San Leonardo posto su di uno sperone di roccia a picco sulla valle del Tenna e la gola dell'Infernaccio. 

E' una importantissima testimonianza di come questi luoghi così impervi, orridi ma allo stesso tempo pieni di pace e tranquillità, svolgessero un ruolo determinante per viandanti e pellegrini diretti verso Roma; luoghi in cui vivere era oggettivamente molto molto difficile ma non impossibile. Pietro Padre Lavini ha voluto donare alla storia una ulteriore testimonianza della vita all'interno del Golubro arricchita, oltre che da ricerche storiche, anche da esperienze vissute sulle proprie spalle.

E' un volume che non troverete in nessuna libreria ma lo potrete acquistare ad un prezzo molto modico solamente se raggiungete il piccolo eremo "Lassu sui monti..." incastonato tra Sibilla e Priora. 

<<< Torna alla Home dei libri  Home

 
Anello della Valtenna Stampa E-mail
Share
Infernaccio - I sentieri nella suggestiva gola dell'Infernaccio
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Martedì 07 Agosto 2012 17:20

DALL'INFERNACCIO FINO A CAPOTENNA PASSANDO PER L'EREMO DI SAN LEONARDO: UN GRATIFICANTE ANELLO SOPRA E DENTRO LA VALLE DEL TENNA (difficoltà E/EE)

Per chi si vuol cimentare in una escursione che si snoda al di fuori dei soliti schemi partendo dal famoso parcheggio Valleria poco dopo Rubbiano, questa è quella che fa per voi. Come si sa, e come avete potuto leggere naturalmente anche in Trekkingmontiazzurri, sono diversi i percorsi che percorrono le gole dell'Infernaccio per poi diramarsi verso l'eremo e salto del Rio, verso Capotenna, alla Priora ed anche Sibilla. 

Quello che descriverò in questo articolo è un suggestivo anello che ci fa percorrere il versante Sud della Priora e del Berro con una imponente vista di quest'ultimo e dei suoi contrafforti rocciosi. E' un percorso che ha molto in comune con l'ascesa verso la Priora e perciò non mi soffermerò dettagliatamente a descrivere la prima parte del tragitto. Per chi volesse prenderne visone può cliccare qui.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo > Fine >>