Bolognola. La partenza per la fonte dell'Aquila Stampa
Share
Da Bolognola - I sentieri dal paese di Bolognola
Scritto da Paolo Ciccarelli   
Lunedì 15 Giugno 2009 23:30

DA BOLOGNOLA ALLA FONTE DELL'AQUILA: UNA PASSEGGIATA ALLA SORGENTE COL "RUBINETTO" (difficoltà T)

L'escursione alla fonte dell'Aquila, è praticamente una passeggiata poco più adatta a tutti. Il sentiero si destreggia, all'inizio, tra una bellissima macchia di roverella e carpino per poi proseguire su ampie praterie in quota dove la vista può spaziare dalla valle del Fiastrone fino a tutta la catena dei Monti Sibillini che sormonta l'abitato di Bolognola.

Proveniendo da Acquacanina o dal lago di Fiastra, giunti a Bolognola ci troviamo di fronte la chiesa di S. Michele Arcangelo. Per l'inizio del sentiero, bisogna dirigersi a sinistra seguendo comunque le indicazioni che sono sul posto. Dopo circa 200 metri possiamo parcheggiare l'auto in corrispondenza di una piccola piazzetta dove è presente anche il monumento dedicato alle vittime delle due valanghe che hanno colpito il piccolo paese nel 1930 e nel 1934.

Il numero del sentiero è il 314 ed è classificato con una difficoltà T; è segnalato ottimamente e quindi non potete sbagliare. All'inizio costeggerete anche la recinzione metallica che delimita una parte della montagna riservata al reinserimento del camoscio appenninico. Se sarete fortunati chissà...forse riuscirete anche ad incontrarlo ma credo che bisogna essere molto ma molto fortunati.

Non pretendete chissà cosa dall'escursione alla fonte dell'Aquila; non scalerete montagne, non camminerete su creste mozzafiato ma comunque ha il suo fascino ed il sentiero, oltre a qualche passaggio caratteristico, mostra un ottimo scorcio dei Sibillini.

Ma questa fonte ha una particolarità: innanzitutto il suo nome sta ad indicare la presenza costante dello splendido rapace su questi monti; è una normalissima fonte a trocche come ce ne sono tantissime sparse per i Sibillini ma che "comandiamo" noi; c'è praticamente una piccola colonnina di cemento nei pressi nella quale è presente il classico rubinetto per aprirla. Quindi se arrivate e non sgorga acqua, non è per il fatto che la fonte si è prosciugata ma perchè dovete aprirla. Mi raccomando, una volta assaggiata la bontà della sorgente, ricordatevi di richiuderla.

E' un'ottima passeggiata da fare in totale tranquillità e relax. Qualche piccolo tratto con una pendenza un pò più accentuata ma niente che possa impedire anche i meno allenati di proseguire. Circa a metà strada troverete una deviazione a destra per S. M. Maddalena mentre a sinistra si prosegue per la fonte.  

Cosa aggiungere....più della metà del tragitto è ombreggiato e si sta veramente freschi. Un cappellino per quando uscite dal bosco comunque vi consiglio di portarlo così come di indossare calzature da trekking anche se il tragitto non è lungo (circa tre chilometri). Eccessive quantità d'acqua non servono...sempre che la fonte non si sia prosciugata!! Buona passeggiata! 

<<< Torna alle Partenze da Bolognola  Torna alla Home di Bolognola  Home